Batman n.14

Edizione RW Lion, Spillato, 72 pagine, 3.50€. Contiene: “Batman n.13”, “Detective Comics” n.13, “Nightwing” n.13.

Copertina favolosa, presa dal numero 13 di “Batman”, ma a parte questo, entriamo un po’ nel merito di questo spillato…

Batman n.13 “Morte della famiglia: Toc Toc”: Ci siamo. Fin dall’epica splash page alla fine di “Detective Comics” #1 aspettavamo questo momento, e finalmente è arrivato: il ritorno del Joker! Snyder imbastisce una storia che ti scaraventa, dalla quotidianità di tutti i giorni (il discorso di Gordon sulle sigarette) all’inferno più totale, con il Clown che uccide un poliziotto dopo l’altro e porta Gotham di nuovo nel caos, con il desiderio di riportare il Pipistrello a ciò che era una volta, prima che si aprisse e formasse quella Bat-Famiglia che tutti conosciamo. E proprio la famiglia è messa a repentaglio nelle ultime pagine, con il Joker che arriva a villa wayne ed Alfred che ne fa le spese… Bella anche la back-up story “Scherzo”, in cui Harley Quinn torna da Mister J. per aiutarlo nel suo folle piano: eppure anche lei riconosce che, dopo che si è fatto togliere la faccia da Dollmaker, il Joker non è più lo stesso…

Detective Comics n.13 “Il vero bersaglio”: Nuovo team creativo sulla testata, con John Layman ai testi e Jason Farok ai disegni. Personalmente non capisco come mai questa serie abbia questa fissa per il Pinguino: su 13 numeri ordinari (tralasciando ovviamente lo #0 dello scorso mese che possiamo leggere in Italia in “Batman” n.13), quasi una decina avevano lui come protagonista. A me come personaggio non fa impazzire, e forse anche per questo “Detective Comics” non mi sta piacendo… Qua vediamo Cobblebot assoldare dei killer per uccidere Wayne in modo che possa essere lui a fare una donazione ad un museo, invece che Bruce. Storia che non è nulla di che.

Nightwing n.13 “Il cacciatore”: Le storie di Dick Grayson invece mi stanno piacendo. E attenzione: non quelle di Nightwing, ma proprio quelle del ragazzo sotto la maschera. Tutta la storia di lui che sta cercando di ricostruire la via del divertimento e di ricostruire un rapporto con Sonia Zucco, figlia del mafioso che gli ha ucciso la famiglia, mi sta prendendo molto; paradossalmente, le risse con i supercriminali di turno mi danno quasi “fastidio”, perché voglio sapere come prosegue la storia di Dick. Speriamo che questa nuova assassina a pagamento, Lady Shiva, mi faccia ricredere…

Recensione “Batman” #14
Tag:                                 

Un pensiero su “Recensione “Batman” #14

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: