Mi hanno obbligato. Giuro. Non volevo vederlo. influenzato dalle critiche lette su internet e dall’ultimo film su wolverine, non ne avevo la minima volta. ma mi hanno obbligato. E sai che c’è? non mi è dispiaciuto così tanto.

the-wolverine-l-immortale

Intendiamoci,

non è un capolavoro. però si è finalmente visto un wolverine con le palle, che uccide e fa le risse.

il film inizia bene, wolverine barbone che non vuole più combattere (il film è ambientato dopo X men 3) viene richiamato in Jappone da un uomo al quale ha salvato la vita anni prima. Lì perde buona parte del suo fattore di guarigione e si trova ad essere vulnerabile.

fin qui tutto bene, poi l’assenza di un vero nemico fa precipitare il film: il finale è scontato, senza un gran combattimento…e con pochi ninja. Indubbiamente un passo avanti rispetto al precedente film, ma resta il sapore di un’occasione sprecata, che della run originale ha tenuto davvero poco.

menzion d’onore a Hugh Jackman, che si impegna come un leone e a 40 anni suonati si permette di essere un supereroe credibilissimo.

voto finale: 6, sarebbe 5,5 ma la scena iniziale dell’orso presa dal fumetto mi è piaciuta troppo. che dire…il film non vale i 7 euro del prezzo pieno, ma per 3,5 guardatelo!

ps scena finale dopo i titoli di coda…si collega al nuovo film degli x men, e quello dev’essere dqvvero bello…

“Wolverine – L’Immortale” la recensione. Con Spoiler.
Tag:                 

Un pensiero su ““Wolverine – L’Immortale” la recensione. Con Spoiler.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: