Notavi che il blog non ha una sezione “cosplay”, così ti sei guardato con gli altri membri e hai realizzato che nessuno ha mai avuto competenze in questo campo. Nel tuo caso specifico, non hai mai avuto l’intenzione di dirottare i finanziamenti per i fumetti al cosplay.

Ergo, ti serviva gente del settore, per la nuova rubrica del blog,  “Cosplayando“. Come primo articolo, ti sei rivolto a Valentina, la quale si è gentilmente trattenuta dal riderti in faccia ed ha accettato di dedicarti un po’ del suo tempo e di spiegarti con parole facili come nasce un cosplay.

Valentina vive a Pontedera ed ha una attività di confezione di costumi e gadget per cosplay chiamata “Cosplay Craft“. Su facebook potete contattarla per richiedere i suoi servizi.

1441341_555824624488215_1198139516_n

Insomma Vale, raccontami come diavolo nasce l’idea per un Cosplay!

Qualche mese fa, tra scervellamenti improduttivi e chance poco allettanti, venne proposto come cosplay di gruppo l’Era Glaciale. Da brava scettica, nonostante l’affetto spassionato per la quadrilogia, liquidai la cosa con un “non è infattibile, ma troppo laborioso”. Probabilmente se avessi ricevuto un incoraggiamento avrei veramente lasciato perdere la faccenda, ma furono pronunciate parole come “impossibile” ed “incapace”.

Parole che normalmente preludiano alla catastrofe

Avete presente quel tic nervoso che prende all’angolo dell’occhio quando vi vengono attribuite delle limitazioni? Quello di Scrat, che lo coglie ogni volta che gli viene sbattuta in faccia l’inafferrabilità della ghianda? È fastidioso, ma su di me ha un effetto alquanto positivo! Sono arrivata a casa, ed ho iniziato a disegnare i profili dei protagonisti del film. A fianco ho schizzato una composizione di materiali che potessero richiamarne le silhouette: palloncini, tubi di cartone, rotoli dello scotch, barattoli di plastica e latta, insomma un mix di fantasia e riciclaggio. Da lì è stato tutto un percorso in discesa.

…e fisicamente? Come lo si mette in pratica?

Seguendo il progetto cartaceo, con qualche aggiustatina qua e là, ho creato le strutture e le ho ricoperte con carta igienica e colla vinilica. Ebbene sì: Art Attack è stato il mio asso nella manica! Ho dipinto occhi e nasi con le tempere acriliche e dopo essermi procurata metri e metri di pelo sintetico ad un ingrosso, ho ricoperto il resto. Ogni membro del gruppo si è vestito del colore principale del suo personaggio, sfruttando l’effetto pantomima e facendo risaltare dettagli come le zampe, ricavate da guanti ricoperti di pelo con l’aggiunta, a seconda dell’ animale, di unghie laccate, gommapiuma o semplici tracce d’ acrilico. Con le code e i copri-scarpe ho recuperato la pelliccia scartata. Un occhio di riguardo per i dettagli, per me fondamentali, come le ciglia finte e le armi.

qualche piccola tip sugli accessori?
La ghianda. Non so neanche descrivere come sia venuta fuori, è stata improvvisata mentre indossavo un pezzo alla volta, con gommapiuma, spago, fil di ferro,spille e tubi che si intrecciavano. Un labirinto. Un labirinto MOLTO caldo.
Ma nonostante la scomodità, non sottovalutate la frutta! Come l’ anno prima nel mio gruppo di Minions è spiccata la banana, la ghianda è stata la protagonista indiscussa, ricevendo gridolini eccitati ed esclamazioni di sconcerto. E poi dovrebbe essere Buck il pazzo che ama una banana… In molti mi hanno dato della matta, (non per niente ho interpretato Buck) ed effettivamente se non avessi schiavizzato parte della mia famiglia e amici non avrei finito in tempo, ma dovevo rispondere ad una sfida e portare a compimento un’ impresa: avevate mai visto l’ Era glaciale al comics? Vi assicuro che essere unici non ha prezzo e che il peso della fatica e dei sacrifici si è volatilizzato di pari passo con l’ apprezzamento della folla. Sono ufficialmente drogata di fama e gloria!

dalla regia mi dicono che al tuo ragazzo il costume da opossum donasse molto… progetti futuri?

Con un po’ di calma mi imposterò in modalità Lucca-2014, per adesso mi dedicherò alla realizzazione di gadget come mug, cappelli, portachiavi e simpatiche novità che saranno svelate conl’ evento MINION_MANIAC.

Grazie Vale della pazienza a parlare con noi ignoranti del campo! Chiudo linkando ancora la tua pagina Cosplay Craft e il tuo evento MINION-MANIAC! Un abbraccio e buona fortuna!

Cosplayando: Qualche domanda a Valentina di Cosplay Craft!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: