Ben ritrovati vecchi Nerd, sapeste quante liete novità ci sono in cantiere! Uh-uh-uh.

La novità del giorno è molto semplice e, così riassumibile: Supereroi – Il Mito.

Se avessi il fisico di Thor non metterei mai il costume.
Se avessi il fisico di Thor non metterei mai il costume, neanche al mare.

Qualcuno avrà già capito di cosa si tratti: la Gazzetta sta per ripartire con l’ennesimo ciclo di 30, poi 50, poi 75, poi 130(!) storie tutte di casa Marvel, ogni settimana in edicola a 9,99€.
Per carità, non fatevi ingannare dalla precedente ironia, siamo tutti grati a quest’iniziativa. Ed ecco il perché.
L’idea ricalca quella delle raccolte note ai più come 100%Marvel: begli alboni cartonati piuttosto spessi che raccolgono un’intera saga del vostro supereroe preferito di turno. La differenza principale è il prezzo: spesso i 100% costano tra i 15 e i 20€, le raccolte di Gazzetta sempre e solo 9,99€ (quindi 10€). Questo è bello.
In più ci sono un sacco di pagine di pheepponi scritti da giornalisti capelloni che per un’intera vita hanno represso il loro gene Nerd come i mutanti col gene X, per paura di essere licenziati in redazione e, finalmente, si vedono affidare dalla stessa la possibilità, anzi l’obbligo, di dare sfogo a quarant’anni di seghe sugli albi Corno frustrazioni e voli pindarici su certe storie che avevano da sempre titillato la loro fantasia.

Quindi si parte con Assedio, ennesimo crossover Marvel datato 2009-2010 (in America). E poteva essere altrimenti dato che la saga ha come tema centrale l’assalto alla nuova Asgard-sulla-terra, quindi i protagonisti saranno sicuramente le divinità nordiche e, bada caso, proprio oggi esce Thor 2. Dai no, ma perché pensate sempre male…

Per il momento la lista ufficiale svela soltanto i primi 5 numeri, che sono i seguenti:

  1. Assedio (data di uscita 18 novembre)
  2. Thor: il seme di Galactus (toh? ancora lui? previsto per il 25 novembre)
  3. Uomo Ragno: alla grande! (02 dicembre)
  4. Xmen: Scisma (09 dicembre)
  5. Avengers: l’età dell’oro (sul sito Gazzetta c’è scritto 16 novembre, quindi dovrebbe essere già uscito e, anche prima del numero uno, il che creerà sicuramente un sacco di seghe mental-nerd fra gli appassionati su quale sia veramente il numero uno e, in che posizione vada collocato sullo scaffale – un po’ come il numero cento di Dylan Dog o il numero 1370 Topolino, mai uscito a causa di uno sciopero)

Cose da dire potrebbero essercene altre, ma poi con tutto questo sarcasmo pressapochista potreste convincervi che gli albi in questione fanno cagare, alla Marvel importa solo dei soldi, la Gazzetta è il giornale di Berlusconi anche se il giornale di Berlusconi è Il Fatto Quotidiano (o perlomeno lì si parla sempre e solo di lui), e non comprereste più nulla. Invece voi dovete COMPRARE, perché sennò le industrie Nerd crollerano e noi ci troveremmo costretti a chiudere il blog, e voi non volete questo, giusto?

Compra, subito!

Baci e abbracci!

Il mito supereroistico della Gazzetta

Un pensiero su “Il mito supereroistico della Gazzetta

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: