C’è una cosa che non cesso di ripetere dal giorno del nefasto reboot della DC comics. Anzi due. Questo reboot, necessario per avvicinare i nuovi lettori e riorganizzare le testate, ha fatto due grandi vittime: Roy Harper e Wally West.

Roy Harper, per chi non lo sapesse era la spalla di Freccia Verde, ed è stato coinvolto nel grande processo di svecchiamento che ha portato Oliver Queen da magnate impegnato nel sociale a giovane miliardario vigilante, seguendo il sentiero tracciato da Smallville prima e Arrow dopo.

Green Arrow in Smallville (Justin Hartley) e in Arrow (Stephen Amell)
Green Arrow in Smallville (Justin Hartley) e in Arrow (Stephen Amell)

Roy (Speedy, Arsenal, Freccia Rossa) è sempre stato un personaggio di seconda fascia, e per questo il suo reboot alla fine non ha suscitato molto scalpore, ma proprio il suo essere di seconda fascia permise a suo tempo una maggiore creatività ai suoi sceneggiatori. Dove lo troviamo un eroe che è stato sieropositivo, ha fatto una figlia con una terrorista ed è diventato un vigilante spietato dopo l’assassionio di suddetta figlia? (e nel mentre si urla in prende a pugni con Dick grayson?).

Roy nella celeberrima copertina degli anni '70
Roy nella celeberrima copertina degli anni ’70

Finito lo sproloquio su Roy (per altre informazioni andate qui, e qui per informazioni su Freccia Verde) e dopo essermi ripromesso di scrivere un articolo su di lui, torniamo al nostro main topic: Wally West.

Spero che tutti voi sappiate chi è (lo spero davvero) ma farò comunque un breve riassunto: Wallace West (creato da Carmine Infantino e John Brume nel 1959) è il nipote di Barry Allen, il primo flash. Grazie ad un incidente “fotocopia” di quello dello zio, acquisisce gli stessi superpoteri e diventa Kid flash, entrando anche nelle fila dei Giovani Titani. Nel 1985 suo zio muore (cioè, si disperde nello spirito della velocità) durante il crossover Crisi sulle terre infinite. Wally eredita così il costume e il ruolo dello zio per più di 20 anni. Le sue storie sono così incentrate sul giovane che cerca di dimostrare di essere degno di quel ruolo (l’identità segreta di Wally sarà, al contrario dello zio, di pubblico dominio) ereditandone i nemici e innamorandosi della giornalista Linda, dalla quale avrà la figlia Iris.

Wally nei panni di Kid Flash
Wally nei panni di Kid Flash

Di Wally sono famosi gli arc di Waid (stampati in Italia nell’abo doppio contenente le avventure d Kyle Rayner, meraviglioso e rilegati in 7 volumi essential) e l’arco di Johns (raccolto in un omnibus). Nel mentre verrà introdotto il personaggio di Impulso (Bart Allen) e ripescato il flash della golden Age Jay Garrik, fino al ritorno di Barry Allen, nella saga “Rinascita”, orchestrata appunto da Johns.

Bart Allen, Impulso
Bart Allen, Impulso

E qui il mio adorato Jhons mi è caduto: se con il ritorno di Hal Jordan, lo scrittore americano era riuscito a creare uno spazio non solo a Kyle Rayner, ma anche alle altre lanterne terrestri, (seppur con il sacrificio sopportabile di Alan Scott) mantenendo più o meno la continuty (penso manchi solo la saga Green ArrowGreen Lantern di cui parleremo a breve!), il ritorno di Barry ha distrutto 20 anni di storie di Flash, cancellando Jay, Wally e modificando strutturalmente Bart nell’ignobile serie dei Teen Titans (oddio, anche la sua versione Smallville era inguardabile!). Ad un vecchio lettore di flash, le nuove storie risultano semplicemente un riciclo delle vecchie, nulla di più nulla di meno.

Se la modifica di Green Arrow ha riscosso molti successi, complice lo scarso interesse che la serie riscuoteva in America e il riuscitissimo telefilm Arrow, la cancellazione di un personaggio come Wally, che tanto ha pesato negli anni 90 (ricordiamo la sua presenza nella JLA, nei giovani titani, e le sue interazioni con lanterna verde, Nightwing e Superman) non poteva non passare inosservata, così è scoppiata la bomba: ad aprile torna wally west!

Ad Aprile, con il nuovo team creativo della serie Robert Venditti, Van Jansen and Brett Booth, Wally sarà presente in The Flash Annual #3. Tranne il nuovo costume (che potete vedere qua sotto) non vi sono spoiler sul nuovo status di wally, se non che “sarà diverso da com’era” citando gli autori. Visto il prossimo telefilm incentrato su Barry (di cui già lungamente abbiamo parlato!) si vocifera che Wally non sarà ospite fisso della serie, e che…sarà nero! Non resta che aspettare due mesi e intanto goderci il nuovo costume blu!

flash-annual-31

Il ritorno di Wally West
Tag:                     

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: