Come già annunciato qui, mercoledì è finalmente uscita una nuova storia su PK. Non il What If di Universo PK, ma una vera continuazione delle storie passate.

topolino-3058-PK

 Svegliatemi quando decidete di fare sul serio


Silwe37
Il mio titolo dice tutto: svegliatemi quando si fa sul serio. Dite voi Com’è la storia? rispondo io Boh! Perchè una storia di una quarantina di pagine formato Topolino, che ovviamente non finisce, ma a malapena inizia, non è valutabile. Ok i disegni, ok le migliaia di citazioni (anche se ho dei seri dubbi sulla continuity, ma vedremo) ma il successo di PK era dovuto anche al formato.

Un albo dedicato, con una storia auto-conclusiva (con poche eccezioni giustificate), una storiella in appendice, un formato ricalcante il comics americano e un’ottima qualità della carta. Un PK con le storie spezzettate, le pagine piccole e con la carta di Topolino non ha senso. Lo so, lo dissi anche per Universo PK, ma quello non doveva entrare in continuty.

A mio avviso, pubblicare così PK (con annesso giochino per bambini) può solo essere un’operazione commerciale atta a spingere le vendite di Topolino sfruttando i vecchi PKERS. Operazione non ben congegnata: il pubblico di PK è sempre stato più maturo, e ora i vecchi fan sono cresciuti…niente di più diverso dal target di Topolino.

Cara Panini, mi sono stufato: questo l’ho comprato, ti ho comprato universo PK, ma adesso basta…chiamatemi quando vi decidete a fare sul serio.

 

È passato tanto tempo…


È quasi magia...
Io la penso diversamente rispetto a Silwe37: a me questa prima parte è piaciuta, e mi sembra che stavolta sia la volta buona…

Come già detto, Potere e Potenza non è un what-if, né una storia-tributo: è proprio il diretto seguito della storica serie Pkappesca che spopolò tra la fine degli anni ’90 e l’inizio del 2000; ancora non è chiaro se anche gli eventi di PK2 sono stati presi in considerazione o meno, ma sono sicuro che questo nodo verrà sciolto nei prossimi episodi (io personalmente credo di no, ma mai dire mai).

Il filo della storia secondo me è stato ripreso bene, e per ora non vedo “buchi” importanti; certo, è vero che dopo che Everett si è messo a giocare con la continuity (in un modo molto simile ai vari flashpoint o interventi di Mefisto tanto amati/odiati dai fan di Marvel e DC) in PKNA 49/50 non è molto chiaro cosa sia rimasto delle vecchie storie e cosa no, quindi in caso di “emergenza” sarebbe facile giustificare incongruenze… ma almeno per il momento non sembra essercene bisogno. Personalmente, la cosa che mi sdubbiava di più era il come avrebbero fatto ad aggirare le conseguenze della microcontrazione (fenomeno che, verso la fine di PKNA, rese impossibili i viaggi nel tempo) ma devo dire che la spiegazione data mi ha soddisfatto.

Sono passati più di 10 anni dall’ultima volta che Paperino ha indossato i panni di PK quando il Razziatore piomberà nuovamente nella sua vita invitandolo ad indossare di nuovo il vecchio costume “proveniente direttamente dal 20° secolo”…

… basta, non voglio aggiungere altro.

Vi basti sapere che verranno tirati in ballo e ripresi molti dei punti lasciati in sospeso durante la vecchia serie: addirittura verrà ripescato un personaggio che aveva giurato vendetta al nostro eroe nel lontano PKNA #11 ma di cui poi non avevamo più saputo niente… oltre a molti altri, naturalmente.

Per me, è da leggere. Anche se su un punto mi vedo costretto a concordare col mio ben più pessimista amico… Topolino non è né il formato né la collocazione giusta per PK: troppo piccolo… in tutti i sensi.

 

 

Potere e Potenza – Episodio #1
Tag:                 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: