…ossia la più bella saga Marvel degli ultimi 10 anni!!!

would-you-see-captain-america-civil-war

Dite che esagero? Ve l’avevamo accennata qui, ed adesso è giunto il momento di parlarne!

La saga nasce nel 2006 dalla penna di Millar (ovviamente) e dai disegni di Steve McNiven ed è composta da 7 uscite. L’antefatto: Speedball e i suoi New Warriors sono le star di un reality show incentrato sulle vicende del gruppo di giovani supereroi. In una puntata Nitro si fa esplodere per non essere catturato e causa 600 vittime. E’ l’ultima goccia, il governo degli Stati Uniti vara il Super heroes registration act, tutti i supereroi dovranno smascherarsi difronte al governo, che li addestrerà, li organizzerà in squadre e li pagherà, come i poliziotti e i vigili del fuoco.

ASM536_COV_col

Si creano così due fazioni: quella a favore (capitanata da Iron-Man, Reed Richards e Hank Pym) e quella contro (capitanata da Capitan America, Devil e Luke Cage). E nel mezzo l’Uomo Ragno (come si vede nelle locandine) ma di questo ne paleremo a breve.

Whose side are you on?

Questo slogan (tu da che parte stai?) racchiude la bellezza di questa saga, nella quale è difficile decidere chi è il “buono” e chi il “cattivo”. Stark ha le sue ragioni: non si possono mandare per strada ragazzini con potere di bombe nucleari, infondo le identità dei super-eroi restano segrete al pubblico e sarà possibile organizzare meglio  difensori del pianeta. Ma anche i ribelli non hanno torto, in quanto mettere le identità segrete in un computer non è il massimo della furbizia (chi lo ferma il Dottor Destino?) e l’atto lede la libertà degli eroi. Ma soprattutto: cosa si fa dei supereroi dissidenti? Perchè chi non si registra, è a tutti gli effetti un super-criminale, anche se si tratta di Capitan America.

Civil_War_Vol_1_2_Textless

E Peter Parker? Lui inizialmente è con Tony fino a smascherarsi, ma poi vedendo come vengono trattati i compagni non registrati, avrà i suoi ripensamenti.

Certo, questa storia ha fatto il record di vendite: l'Uomo ragno si smaschera in mondovisione!
Certo, questa storia ha fatto il record di vendite: l’Uomo ragno si smaschera in mondovisione!

Ovviamente questa saga ha anche i suoi lati negativi: è una saga di non ritorno. Alla fine, i super-eroi non registrati sono sempre criminali e l’Uomo ragno si è smascherato, e per la continuity questo sarà un problema. Alla Marvel hanno avuto da fare per ripristinare lo status quo, spesso con cagate storie complicate come One More Day. Ma sai che c’è? non mi interessa. Perchè Civil War è un fumetto di supereroi maturo come non se ne leggevano da tempo. E, prima di tutto, una bellissima storia, che potrebbe tranquillamente essere un romanzo.

Ora, nel caso non lo abbiate, correte a comprarlo:lo trovate ad una 15 di euro sia in Panini che nei classici Repubblica.

I consigli del martedì: Civil War
Tag:             

Un pensiero su “I consigli del martedì: Civil War

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: