Il caldo autunno delle serie tv è iniziato. Ieri sera in America è andato in onda il primo episodio della nuova serie tv della FOX “Gotham“, con protagonista un giovane Jim Gordon, e noi oggi siamo qua per dirvi il nostro parere a riguardo.

Gotham banner

Partiamo dalla cosa più importante: io la voglia di vedere il secondo episodio l’ho avuta sin dall’inizio dei titoli di coda. Il pilot, quindi, ha fatto il suo sporco lavoro, creandomi ancora più curiosità di quanta ne avessi all’inizio (e, credetemi, quando sai che sta per andare in onda una serie tv ambientata a Gotham ma senza Batman, la curiosità è già alta di suo).
La costruzione della città, c’è poco da dire, ha colpito nel segno: Gotham ti trasmette un senso di oppressione sia a livello visivo, con i suoi alti grattacieli, gargoyles e nubi, sia a livello emotivo, buttandoti in faccia sin dall’inizio la corruzione e il marcio che caratterizzano la città, e con cui Gordon dovrà vedersela, solo contro (letteralmente) tutti.

Per quanto riguarda i personaggi, mi aspetto grandi cose da Oswal Copplebolt (il Pinguino): si vede subito che saranno riserbate per lui grandi cose, e gli autori han deciso di caratterizzarlo al meglio, senza vita nelle fogne, malformazioni od altro (capito Burton?).

Oswald Copperbolt, il Pinguino in Gotham

Un piccolo neo, secondo me, sta proprio nella sua stessa essenza di Pilot: han voluto metterci dentro quasi “a forza” personaggi secondari per farti dire “Ehy, ma lui sarà ‘personaggio a caso’ ” dandogli però una caratterizzazione troppo forte, quasi eccessiva e ridicola, in modo da farli riconoscere immediatamente in quei pochi secondi in cui stanno in scena (il pensiero va a Nygma). Avrebbero potuto, secondo me, aspettare qualche puntata ed inserirli con calma senza ridicolizzarli.

Edward Nigma in Gotham

Per quanto riguarda la scena iniziale… beh, c’è poco da dire. Quella è storia, l’inizio di tutto. E l’hanno ripresa alla perfezione.
Secondo me, quindi, questa serie parte subito con il botto: non ho voluto fare spoiler, visto che la puntata sarà trasmessa questa sera (23/09) in Italia su Italia 1: guardatevela quindi, non ve ne pentirete!

PS: Non ho nulla da aggiungere alla recensione di Manuel, io che non sono mai stato un gran fan di Batman ho amato questo Pilot che fa della velocità la sua cifra. Ero molto curioso, come tutti i vecchi fan di OC, di vedere come McKenzie se la sarebbe cavata nei panni di Jim Gordon…e non mi ha assolutamente deluso!

1199950646
Welcome Back, Ryan!
Gotham: recensione 1×01
Tag:                         

Un pensiero su “Gotham: recensione 1×01

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: