Finalmente è uscito il remake di Pokemon Rubino Omega e Zaffiro Alpha, che personalmente attendevo da diversi anni. Ritornare nella bellissima regione di Hoenn ( restaurata in modo impeccabile tra l’altro), poter nuovamente sfidare il team magma ed il team idro e rivedere il buon professor Birch  fuggire in quel modo ridicolo ( o almeno lo era ai miei occhi da bambino) dalla Poochyena , sono ricordi che scaldano il cuore, di un ormai non più giovanissimo appassionato della serie.

pokemon-rubino-omega-e-zaffiro-alpha-ilteamLasciando da parte per un momento  i sentimentalismi, vediamo cosa questo capol… volevo dire videogioco ha da offrirci. Per quanto riguarda il combat system non vi sono modifiche degne di note, a parte l’ovvia aggiunta delle megaevoluzioni già presenti in X ed Y. I veri cambiamenti si notano nel bellissimo restauro grafico e nell’aggiunta dell’ipervolo di latios e latias! infatti una volta che, datagli la megapietra, saranno in grado di megaevolversi (agumon megadigevolve in megagreimon, perdonatemi era da un sacco che volevo scriverlo) e di apprendere l’ipervolo potremmo spostarci, in groppa ai due leggendari, per tutta la regione di Hoenn ed in luoghi segreti come le zone miraggio ( dove potremmo trovare strumenti rari, ma sopratutto molti pokemon leggendari),

Soar_art-pokemon-3ds-copia

 

A proposito dei pokemon leggendari ci sono alcune novità che voglio dire prima di concludere l’articolo. kyogre, groudon e rayquaza non saranno, infatti, soltanto riproposti in grafica migliorata, ma avranno delle loro “megaevoluzioni” uniche, i cosidetti archeorisvegli (che riproporranno l’aspetto primordiale dei pokemon leggendari). Anche se quello di Rayquaza non è un vero e proprio archeorisveglio, sarà più vicino a quest’ultimo che ad una normale megaevoluzione ( questo lo si deduce anche dal fatto che per evolversi non necessita di una megapietra).

_oras__mega_rayquaza_facebook_cover_by_coolshallow-d81d5g8

 

Prima di concludere questo piccolo articolo introduttivo (con il quale spero di avervi almeno invogliato a dare un’occhiata al gioco), voglio ammettere, che la cosa che più mi ha fatto piacere ritrovare nel titolo è stata la possibilità di costruire nuovamente la base segreta. Questo rifugio (da riempire con pupazzi a tema e tappeti sonori) è stato il motivo per cui ho continuato a giocare a rubino e zaffiro e sarà il motivo (quasi sicuramente) per cui continuerò a giocare  ad Omega ed Alpha.

pokemon_omega_ruby_alpha_sapphire

 

Ora vi devo lasciare (anche perchè ancora non ho finito il gioco eheheh), ma prima voglio dirvi che, qualunque recensioni o articolo leggiate non deve in alcun modo minare la vostra personale avventura e sopratutto non deve rovinarvi tutti i bellissimi momenti che il gioco è in grado di regalare (come fecero con me molti anni fa).

POKEMON OMEGA RUBY ALPHA SAPPHIRE – PRIME IMPRESSIONI
Tag:             

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: