La nostra opinione sull’edizione di quest’anno di Lucca Comics è stata molto negativa: non tanto a livello di contenuti o di ospiti, quanto a livello di organizzazione. Il centro storico sta diventando troppo piccolo per contenere una fiera che, ogni anno, vede numeri di partecipanti sempre più grandi (si parla di 100.000 biglietti staccati soltano il primo novembre), e questo ha portato ai numerosi disagi vissuti nell’edizione di quest’anno.

Forse per rimediare a ciò – e sicuramente anche per raddoppiare il successo invernale – il comics si approprierà di un evento primaverile dedicato al collezionismo d’epoca e d’autore più che al games o al mondo “nerd” fatto di cinecomics e serie tv. Dal 2016 infatti la città toscana ospiterà una delle due fiere del fumetto che, al momento, si svolgono a Reggio Emilia, dedicate al fumetto d’antiquariato e al collezionismo. L’idea è quella di unire una delle due fiere emiliane organizzata dall’Anafi (Associazione Nazionale del Fumetto e dell’Illustrazione) al Comics Lucchese, per dargli maggior risalto nazionale e maggior pubblicità, e per mantener vivo durante tutto il restante anno l’interesse sul Lucca Comics.

Funzionerà questo espediente per “smaltire” il pubblico invernale della fiera? Sinceramente, ho i miei grandi dubbi, ma chi vivrà vedrà!

Due Lucca Comics dal 2016?
Tag:         
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: