“Pokkén Tournament (ポッ拳?) è un videogioco arcade picchiaduro sviluppato da Bandai Namco in collaborazione con The Pokémon Company. Il videogioco combina le modalità di gioco delle serie Tekken e Soulcalibur con i Pokémon. Una versione Wii U del titolo è prevista per la primavera del 2016.[1] È stata inoltre realizzata una periferica apposita per la console, denominata Pokkén Tournament Pro Pad, che riprende l’aspetto del gamepad della versione coin-up del gioco.”

Fontehttps://it.wikipedia.org/wiki/Pokk%C3%A9n_Tournament

Silwe37 Ero tanto curioso di questo Pokkén, sapete? Chi non ha amato il magico Pokemon Stadium e la sua grafica favolosa?

Ne parleremo presto in un Venerdì Retrò, promesso!

Cosi sono corso a provarlo e… UNA BOMBA, ma non so se vale l’acquisto.


Il gioco presenta una grafica d’impatto(e non potevamo aspettarci niente di meno), e un sistema di gameplay intuitivo. I nostri pokemon fanno realmente venire i brividi, e in 3D hanno una resa inedita, rispetto alla serie regolare. Possono tranquillamente umiliare titoli di lotta ben più blasonati, e hanno il vantaggio di un parco mosse conosciuto: i fan infatti hanno gli attacchi di ogni pokemon scolpiti dentro di loro.

Potrebbe essere il gioco perfetto ma presenta due grosse problematiche:

  • Gameplay ripetitivo
    Si, lo diciamo di tutti i giochi di lotta, ma qua si esagera: alla fine vengono usate sempre le solite mosse, e anche l’effetto wow della mega evoluzione svanisce presto.

Il divertimento sarebbe giocare e provare diversi pokemon, e qui si va al punto due

  • Ci sono solo 16 pokemon disponibili
    Cito da wikipedia:

The game currently starts with 16 playable Pokémon. The playable roster is as follows:

· Blaziken (a)
· Braixen (b)
· Chandelure (a)
· Charizard
· Garchomp (b)
· Gardevoir
· Gengar
· Lucario
· Machamp
· Mewtwo (b)
· Pikachu
· Pikachu Libre (a)
· Sceptile (a)
· Shadow Mewtwo
· Suicune
· Weavile
^a Post-release addition (arcade)
^b Wii U exclusive character

e onestamente, 16 sono pochi, li testi tutti in un pomeriggio.


Se c’è una festa con gli amici vi divertirete come pazzi, ma onestamente non mi ci vedo passare un paio d’ore da solo con Pokken tournament. Certo, se la Nintendo decidesse di ampliare, magari con futuri aggiornamenti, i pokemon a disposizione, arrivando almeno a un centinaio o introducendo diverse evoluzioni, la situazione cambierebbe.

Però Shadow Mewtwo é figo

Krathos Pokken Tournament resta per certi versi il videogioco che tutti gli amanti dei pokemon attendevano da tempo. Per quanto,nelle mie sei ore di gioco totali, abbia apprezzato il lavoro degli sviluppatori e tutte le implementazioni utili a farlo assomigliare più a un Tekken che a un pokemon, non posso che affermare che il gioco, per quanto mi riguarda, ha ancora moooolta strada per affermarsi in questo genere ormai saturo di IP già ampiamente rodate.

I pokemon, caratterizzati esteticamente in modo sopraffino peccano nel gameplay: è possibile riscontrare una disparità di forza troppo elevata tra di loro. Se infatti utilizzerete Suicune in una qualunque partita, state sicuri che qualunque altro giocatore con un po’ di abilità vi aprirà il cosìdetto senza nemmeno offrivi cena prima. In caso contrario se utilizzerete Mewtwo (qui il link non serve, daigli scontri con gli amici saranno gratificanti e anche combattivi; ma tre o quattro pokemon, da soli, non bastano di certo per tenere un’intero gioco.

Rispetto agli altri titoli del brand, sempre narrativamente curati, Pokken ha una trama solo fittizia: infatti il gioco si limita soltanto a metterti davanti un allenatore dietro l’altro in scontri sempre più difficili..

In conclusione consiglio il gioco a tutti gli amanti dei pokemon ed a tutti quelli che vogliono passare una serata in compagnia  e vogliono ridere mentre un Pikachu in tutina massacra il Leggendario di turno.

Pokkén Tournament – La Recensione
Tag:                     
  • Andrea King Kong

    Il grosso problema adesso è che se non ce ne sono di personaggi sbloccabili, finirà che le recensioni si fionderanno ad additare questo punto a sfavore. Di conseguenza mamma Nintendo penserà bene di sfornare DLC su DLC (e sappiamo tutti che la nintendo non offre prezzucci su ste cose).

  • Pingback: Venerdi retro - Pokémon Stadium()

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: