2008: La Spagna vince gli Europei, Obama diventa il 44esimo presidente della storia degli Stati uniti, il mercato mondiale crolla sotto una crisi di cui sentiamo ancora oggi gli strascichi ed esce Iron Man.

Il film ha un successo incredibile ed apre le danze del Marvel Cinematic Universe. Da quel giorno, tutti i film del MCU sono un piccolo passo verso Avengers: Infinity War.

Sono ormai un paio di settimane che Avengers: Infinity War è uscito ed è chiaro a tutti che questo film fissa un nuovo standard per il genere. La Marvel poteva farsi schiacciare dall’ansia da prestazione, in fondo preparano questo film da 10 lunghi anni, e invece ha tirato fuori uno dei prodotti più convincenti degli ultimi anni non solo in termini fumettistici ma anche come film d’azione e di fantascienza.

[Sguono spoiler ma tanto il film l’avete visto tutti]

A tutta la redazione il film è piaciuto da impazzire, il ritmo è velocissimo, non rallenta praticamente mai se non in qualche momento coi Guardiani. Le scene d’azione sono fatte egregiamente, ben bilanciate e fanno perdonare qualche difetto di trama.

Thanos é il cattivo che stavamo aspettando – eccezion fatta di Loki e l’Avvoltoio, abbiamo visto ben pochi nemici entusiasmanti – e lo possiamo riassumere con la massima di Giocatore Singolo NON VA MAI GIU’

I personaggi hanno tutti il loro spazio, anche se risulta evidente che I Guardiani non hanno un’unghia del carisma di Iron Man e Cap e vengono veramente umiliati sia sul piano della scrittura del personaggio che su quello dalle capacità recitative dell’attore.

Fra i nuovi si riconferma L’Uomo Ragno, ottime capacità espressive di Tom Holland e caratterizzato molto bene, la scelta di renderlo cosi più giovane degli altri Avengers davvero azzeccata, peccato che il costume nuovo sia più una scusa per vendere pupazzetti che fine alla storia, e Dr Strange, che sembra afflitto dal morbo di Hulk: rende molto bene nei film corali (qua incredibile) ma non pare in grado di reggere davvero un film solista.

Comprami

Menzione d’onore per Thor: dopo 5 film (5!) finalmente vediamo il vero Thor, il dio, epico e potente. Gli hanno solo dovuto ammazzare la famiglia, distruggere il pianeta e l’arma preferita.

I registi sono i fratelli Russo, che hanno dato vita a due delle pellicole più apprezzate del MCU, Il Soldato D’Inverno e Civil War. La loro mano è evidente rispetto a Wedon, l’azione prende il sopravvento. Non a caso i “pupilli” di Wedon, la Vedova Nera ed Occhio di Falco, usati in Avengers 2 per mostrare l’umanità del gruppo ( e creare un love interest) qui non ci sono o quasi – ma la mancanza non si sente.

In un film contro un titano che può uccidere mezzo universo, la vedova si vede solo x “awkward” con Banner e Occhio di Falco avrebbe potuto giusto uccidere i minion di Tanos in Wakanda. Non avrebbero aggiunto nulla, e la scena strappalacrime con la sua famiglia, in questo film, semplicemente non serve.

Sarà per la prossima volta

Per concludere – sul web si sono scatenati dicendo che l’uccidere tutti tranne i Vendicatori originali sia una scelta a doppio taglio . ovvio che Spidey torna, il prossimo film è in pre-produzione. Io non sono d’accordo: il prossimo Avengers chiuderà un’era della Marvel, e sarà condotto dal gruppo storico del primo film (ad oggi lo considero il miglior film del lotto). Sarà un commiato, una separazione e un tributo della casa delle idee al gruppo di eroi/attori che ha reso grande il loro universo fumettistico.

Chi morirà non è dato saperlo, forse tutti e 3 i big: Iron Man lo vedo come il candidato più probabile, è passato da avere un palazzo che gli monta l’armatura alla nanotecnologia, si sta per sposare quindi o muore o si ritira. E, onestamente, Robert sembra molto invecchiato dal primo Iron Man del 2008 (ma non siamo tutti invecchiati dal 2008?). Thor, dopo aver preso il martello definitivo e distrutta Asgard, cosa può fare? l’unico sarebbe Cap che forse potrebbe ancora dire qualcosa, ma il film Civil War gli ha fatto un po’ di terra bruciata e probabilmente vuole passare la mano. Lo scudo potrebbe essere raccolto da Falcon (poco probabile – non è stato sviluppato negli ultimi film) o più probabilmente da Bucky. La Vedova e Occhio di Falco potrebbero restare come comprimari, a meno che la Marvel non voglia fare un film “Girl Power”. Sono molto curioso di vedere come gestiranno Hulk nel prossimo film, hanno promesso che fra Ragnarock e i due Vendicatori Hulk avrebbe avuto un suo arco narrativo: che lui e Banner si separino?

Infine mi faccio una domanda: davanti a film del genere, pieni di azione, effetti speciali e avventure spaziali (perché, diciamolo, questo film segue il vecchio percorso delle quest nei diversi pianeti per poi ritrovarsi nella battaglia finale) cosa hanno ancora da dire vecchi franchise come Bond Guerre Stellari? Il genere fumettistico é ormai al pari del fantasy, della fantascienza e dell’azione. Dieci anni dopo, possiamo dire che la Marvel ce l’ha fatta.

Infinity War – Impressioni a mente fredda
Tag:                                                     

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: