Quest’anno non è stato un anno, cinematograficamente parlando, memorabile tranne che per qualche eccezione. Tra queste c’è lo splendido film, diretto da George Miller, Mad Max: Fury Road. Non starò a parlarvi del film però, dato che troverete sul nostro sito la recensione bella e nostalgica del nostro buon Marco (Mad Max Fury Road – Perché gli anni Ottanta non sono mai finiti ). Io vi parlerò,invece,del videogioco, prodotto dalla  Warner Bros ed intitolato ( con molta fantasia) Mad Max.

Mad Max prende le distanze dalla pellicola in maniera decisa, proponendo una trama a tratti piuttosto banale che fatica a tenere incollato il giocatore allo schermo. Il mondo post apocalittico in cui ci ritroviamo ha mutato profondamente i paesaggi e trasformato le persone in perfidi sciacalli senza cuore, decisi a tutto pur di sopravvivere ( praticamente fall out). Al di là del fatto che il collocamento cronologico è un po’ traballante, ci sono incongruenze e non tutto torna a meraviglia (ma in fondo si potrebbe dire lo stesso dei rapporti fra tutti i film della serie), è chiaro che un conto è realizzare un film da un paio d’ore che è tutto un inseguimento, ben altra faccenda è tirar fuori un gioco d’azione open world. Quindi dato che la trama non è niente di trascendentale (proprio piatta) ed il combat system è praticamente identico ai vari capitoli del nostro amatissimo cavaliere oscuro ( anche se a tratti, devo ammettere, che riesce a migliorarlo), quale sarà il punto di forza di  questo titolo apparentemente deboluccio? In un a sola parola le auto!

Gli inseguimenti difficilmente annoiano ( basta vedere GTA) e MAD MAX ne sarà pregno ( facendoti sentire molto vicino a quel gran film che è stato Interceptor – Il guerriero della strada)  . Ogni scontro  con le auto dei rivali potrà essere affrontato nelle maniere più disparate: scontri diretti, scagliando taniche di benzina, sparando all’impazzata ecc… Le esplosioni, poi, sono qualcosa di sublime, è un piacere star anche solo ad osservare le auto scoppiare una dietro l’altra. Sempre riguardanti le auto c’è da fare un plauso ai moltissimi potenziamenti che potremmo apportargli, fino a renderle dei bolidi mostruosi.

Cos’altro dirvi a questo punto se non AMMIRATELO! ( ma non troppo)

MAD MAX: THE VIDEOGAME!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: