Forse ai più giovani (quelli cresciuti col MCU essenzialmente, che sta per MeControTe Cinematic Universe) sembrerà strano, ma la Justice League ed in generale gli eroi DC si sono scontrati più volte con le loro controparti dell’universo Marvel, gli Avengers.
Oggi sembra fantascenza, ma tra gli anni ’90 e i primi 2000 i crossover, pur non essendo all’ordine del giorno, non erano poi così rari: si tratta sempre di storie “senza un perchè” in cui i vari eroi prima si scontrano e poi si alleano contro un nemico comune.

Darkseid (di cui il ben più noto Thanos non è altro che la brutta copia) col guanto dell’infinito è una minaccia COSÌ grande da far unire gli Avengers con la Justice League?
No.

Complicati accordi editoriali garantiscono sempre che nessuno “vinca” mai davvero e che gli scontri si concludano sempre in uno sportivo e dignitoso pareggio (ovviamente: nessuna casa editrice vuole vedere il proprio personaggio affossato dalla concorrenza) – quindi scordatevi risposte a domande come “chi è più forte tra Batman e Captain America” o “chi è più veloce tra Quicksilver e The Flash” (spoiler: Flash).

Questi crossover servono solo a regalarci momenti epici e situazioni tanto paradossali quanto memorabili: oggi prenderemo in esame uno dei più recenti, JLA☆Vendicatori, il fumetto più anni 2000 che vedrete in vita vostra (si, con la stellina – e si, al tempo si diceva Vendicatori, non Avengers).

Uscito a cavallo tra 2004 e 2005, questo fumetto (con una genesi decennale che meriterebbe un post a parte) ha una trama che… beh, in realtà non importa a nessuno della trama: noi vogliamo solo vedere quelli della Justice League menarsi e prendersi a male parole con gli Avengers, e quello avremo – difatti invece di dilungarmi parlandomi del perchè o percome si svolgono le cose, mi limiterò a mostrarvi alcune delle vignette più divertenti.

Buon divertimento!

Captain America dà del fascista e guerrafondaio a Superman

Cominciamo subito con uno dei miei momenti preferiti: quando gli eroi Marvel e DC visitano ogniuno il mondo delle loro controparti, restano parecchio stupiti di come mentre nell’universo DC gli eroi sono osannati ed adorati quasi come dèi (cosa che non va giù a Cap, che ritiene questa “superiorità” degli eroi come un limite alla libertà degli umani), nell’universo Marvel gli eroi agiscano quasi in clandestinità, ci siano isole-ghetto per i mutanti, giustizieri che si prendono la libertà di sparare ed uccidere i cattivi (si Punisher, parlo di te) ed addirittura uno stato governato da un supercattivo come il Dottor Destino (e questo proprio non piace alla Justice League).

Con queste incomprensioni di fondo, non appena i Vendicatori invadono il mondo DC gli eroi della Justice League non la prendono bene e decidono di andare ad arrestare quelli che per loro sono se non dei pericolosi criminali, quantomeno degli incapaci.
Capitan America (pardon, Captain America), ovviamente, non è d’accordo e dà del fascista al nostro azzurrone preferito…

Cioè non so se cogliete l’ironia della situazione: Captain America che dà del fascista a qualcuno. Inutile dire che non finirà bene.
Ma è solo l’inizio…

Guerrafondai, certo. Detto da uno che indossa la bandiera USA è proprio credibile.
Pure Wanda pensa che forse Cap sta un tantino esagerando

Batman vs Captain America

La situazione di cui sopra, ovviamente, degenererà in fretta.
Dopo l’ovvia sequela di splash-pages piena di mazzate che era doveroso fare, i capi dei due schieramenti si confrontano… e dimostrano di meritarsi il ruolo di leader

Questa scena darà inizio ad una fruttuosa collaborazione tra le due squadre… anche se le incomprensioni dureranno ancora a lungo

Flash batte Quicksilver… o no?

Come già detto in precedenza, essendo frutto di una collaborazione tra case editrici concorrenti, nessuno vuole uscirne “peggio” dell’altra, quindi nessun eroe DC dovrà mai dimostrarsi davvero superiore alla sua copia controparte Marvel e viceversa.

Lo scontro tra Flash e Quicksilver avviene in due fasi: prima sulla terra DC, poi sulla terra Marvel.
Se vi state chiedendo dove sta la differenza, beh… da una parte c’è la Forza della Velocità (o Speed Force, per i puristi) mentre dall’altra… no

(Piccola nota: il flash di questa storia non è Barry… è Wally West. Probabilmente non importa a nessuno, ma so che i suoi fan ci tengono…)

L’arroganza di Superman

Qui ci starebbe bene il meme “apply water on burned area“.
Si tratta di uno scontro puramente ideologico… ma è una delle mie sequenze preferite nel fumetto.
Ve lo lascio ammirare senza altri commenti

Ma la stiamo tirando per le lunghe: ci sarebbero molte altre scene che meritano di essere mostrate ma avrebbero poco senso senza conoscere il contesto della storia… inoltre, non vorrei esagerare (sapete, copyright)

Scordatevi quindi di sapere come finirà questa storia – ma prima di salutarci c’è un’ultima scena che voglio farvi vedere…

Un dio piccolo

Vi ricordate quella scena del primo Avengers cinematografico, quella in cui Hulk sbatte Loki sul pavimento dicendo che sì, sarà pure un dio, ma un dio gracile?

Ecco, qui è lo stesso, ma con Superman e Thor.

Vi ricordate quello che vi ho detto prima, cioè che tutti gli scontri finiscono sempre in pareggio ecc ecc?

Ecco, questo è l’eccezione. Qui c’è un vincitore – ma non vi dirò chi è; dalla sequenza ho tagliato l’ultima vignetta… no spoiler!


Ma adesso è arrivato davvero il momento di salutarci.
JLA☆Vendicatori è una storia senza pretese, neanche troppo memorabile; è puro fanservice… fatto principalmente per regalarci scene come quelle viste finora.

Ma volete saperla una cosa?
Il crossover è diviso in due parti: finora vi ho mostrato la prima… la seconda sarà ancora più caotica, con più personaggi (non ci saranno solo i due team principali, ma proprio TUTTI), più botte, più caos, versioni alternative, costumi del passato, identità parallele… e ancora meno trama!

Ma appunto, è la seconda parte della storia.
E ve ne parlerò nella seconda parte dell’articolo…. che arriverà. Presto.

Alla prossima!

JLA☆Vendicatori, quando Marvel e DC si uniscono
Tag:                                                             

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: