Nel precedente articolo ho parlato in generale dell’ultimo capitolo di Pokémon, Sole e Luna, e ho analizzato alcune specifiche, dando consigli in particolare sulla squadra da costruire (buildare, se avete 12 anni, un’acne imperante e una malsana passione per un utilizzo milanese della lingua inglese) per affrontare al meglio l’avventura.

Questo capitolo invece è dedicato a una parte molto amata e sempre ricca di leggende metropolitane: la ricerca e la cattura dei pokémon leggendari.

Miss me?

Questo capitolo si distingue per l’introduzione di una particolare forma di leggendari: le Ultracreature.

Le suddette creature sarebbero nient’altro che pokémon provenienti da una dimensione parallela. Anche Cosmog, che poi evolverà in Solgaleo (se avete preso Sole) o in Lunala (se avete preso Luna) è una di queste, anzi, è la chiave di accesso all’ultramondo in quanto in grado di viaggiare attraverso le dimensioni.

In ogni caso, l’unico leggendario catturabile prima della fine del gioco è Solgaleo/Lunala; per gli altri dovremo attendere di essere diventati campioni della Lega e aver affrontato Tapu Koko.

Andiamo quindi per ordine.

Per tutta l’avventura Lylia se ne è andata in giro con un pokémon leggendario nella borsa e nessuno le ha detto .

A un certo bel punto però la mamma di Lylia (sto facendo spoiler? sì, sto facendo spoiler) ha deciso di mandare a fanculo tutti e andare in vacanza nell’Ultramondo, quindi ha utilizzato il potere di Cosmog che, di conseguenza, si è trasformato in una tabacchiera metallizzata.

Anziché pensare che un posacenere potesse essere lo stadio evolutivo di un pokémon (ebbene sì: abbiamo il primo pokémon leggendario con fase evolutiva!) Lylia ha pensato che Nebulino fosse in coma e andasse resuscitato.

Dunque a voi tocca andare sull’isola di Poni, fare il culo a tutti, arrivare all’altare lunare, suonare il flauto e fare uscire Lunala dal posacenere.

Dopo aver sconfitto Samina nell’Ultramondo, Lunala vi chiederà di sfidarlo. Sarà a livello 60 e catturarlo non è esattamente una passeggiata (ma neppure impossibile). Potrebbero rivelarsi utili le Timer Ball, visto che trattandosi di un leggendario il combattimento dovrebbe andare per le lunghe. Altrimenti Ultraball o ScuroBall se è notte.

Certo, potete giocarvi qui la Masterball e tanti saluti, ma altrimenti il divertimento dove sta?

Allegro, puccioso e inutile. Cosmog conosce solo una potentissima mossa che condivide con l’altrettanto temibile Magikarp: Splash.

Sì, avete capito bene: la forma baby di un leggendario non sa fare niente, e il bello è che bisogna aspettare il livello 46, quando evolvera in Cosmoem (la tabacchiera) perché si decida ad imparare qualcosa.

Per avere Cosmog bisogna – una volta sconfitta la lega – tornare all’altare lunara tenendo in squadra Lunala/Solgaleo. Arrivati all’altare vedrete un’enorme vagina lucente e dovrete entrarci (questo gioco è pieno di perversioni e allusioni, non è colpa mia). Dentro il varco finirete ancora una volta nell’ultra mondo, dove nessun pokémon vi attende, a parte Cosmog.

Lo trovate in fondo alla strada e non dovete catturarlo ma solo accoglierlo in squadra.

Poi potete tornare indietro riattraversando la vagina.

Zygarde

Zygarde è facile da ottenere, o meglio, la prima forma è facile, le altre ve le dovete cercare.

Nella seconda isola incontrerete due cretini che vi daranno la Teca Zygarde. Da questo momento in poi lungo tutta la mappa appariranno delle fiaccoline verdi o fucsia contenenti nuclei e cellule del pokémon leggendario. Vi serviranno dieci nuclei per avere la forma 10%, 50 per la forma 50%, 100 per la forma perfetta. Su Serebii trovate la lista dei luoghi.

Le Ultracreature

Finito il gioco vi risveglierete a casa vostra, come da tradizione. All’uscita un vecchietto (In realtà l’Ispettore Bellocchio travestito) vi darà appuntamento alla Fondazione Aether.

Da quel momento cominceranno le missioni di Bellocchio dove dovrete catturare le Ultracreature.

Ogni capitolo sarà un’Ultracreatura diversa, partendo con Nihilego fino a Guzzlord. Per ogni missione vi verranno affidate 10 UC ball, ovvero delle ball speciali (e bellissime) particolarmente efficaci sulle Ultracreature e inefficaci sui pokémon normali.

Le Ultracreature sono tutte tra il livello 60 e 70 e non sono difficili da catturare. In ogni caso per soddisfare i requisiti di missione le dovrete catturare per forza, per cui datevi da fare.

Alcune Ultracreature saranno presenti in più esemplari che dovrete catturare tutti.

Bellocchio di solito vi dirà di averle viste in posti diversi, non preoccupatevi: scegliete una delle zone e cercate lì. Non importa se avete preferito la grotta ombrosa alla collina dieci carati, girate nell’erba alta e dopo un po’ appariranno (sì, esatto, appaiono random come dei Rattata qualsiasi).

A seconda che avrete preso Sole o Luna avrete accesso a Ultracreature diverse, ecco qui la lista.

Sole: Nihilego, Buzzwole, Kartana, Xurkitree, Guzzlord

Luna: Nihilego, Pheromosa, Celesteela, Xurkitree, Guzzlord

Una volta prese tutte, oltre che essere stati bravi e ricevere 1.000.000 di lire pokémon in banconote di piccolo taglio non segnate, Bellocchio parlerà di un pokémon tutto nero che ha visto volare in cielo. Ne parlerà come fosse una leggenda o una svista, ma noi sappiamo che in pokémon tutte le sviste sono reali. Infatti Bellocchio sta parlando di Necrozma.

Io abbiamo la drogaaaaaa

Necrozma dovrebbe essere un’Ultracreatura, eppure le UC Ball su di lui mi sono sembrate non funzionare tanto bene (l’ho preso con le Ultraball).

In ogni caso su Internet girano molte cazzate su come catturarlo, questo che vi dico ora è il sistema corretto.

Andate alla Collina Dieci Carati, nella zona erbosa (ce ne è una sola, non vi potete sbagliare). ARMATEVI DI REPELLENTE. il Necro infatti spawnerà in maniera casuale nell’erba alta, ma senza repellente prima di trovarlo vi toccherà affrontare cento Rockruff inutili. Invece prendete il repellente e correte in mezzo all’erba alta: dopo poco apparirà Necrozma.

Alcuni dicono che bisogna essere di notte, oppure di giorno a seconda della versione; altri dicono che dovete avere in squadra Solgaleo/Lunala, altri che prima è necessario sacrificare una vergine a Uan… CAZZATE. Dovete solo munirvi di un repellente, di tante ball e correre leggiadri nell’erba. Apparirà presto. Catturarlo invece richiederà un po’ di tempo, mi sa.

Poo nazi

Questi sono tutti i leggendari catturabili in Pokémon Sole e Luna, nel prossimo aggiornamento metterò una guida onesta ai Tapu e al Poké Resort (che è molto più utile di quanto crediate).

Buona caccia a tutti!

 

 

Pokémon Sole e Luna: La Guida di TNE – Seconda Parte
Tag:                                                                 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: